Amianto. Benifici previdenziali per i lavoratori marittimi

Modalità per ottenere il riconoscimento

Con una direttiva inviata il 23 Luglio 2009 al Presidente della Regione Liguria Ing. Claudio Burlando, il ministro Sacconi chiarisce le modalità per ottenere il curriculum lavorativo utile al fine del riconoscimento dei “benefici previdenziali legati all’esposizione da amianto” per i lavoratori marittimi qualora non siano riusciti ad ottenerlo dalle proprie aziende.

La direttiva stabilisce che il lavoratore si deve recare presso la Capitaneria di Porto competente per ottenere la validazione dell’estratto matricolare oppure la validazione del proprio libretto  di navigazione attraverso l’autentico della Capitaneria.

Con tale documentazione  ci si deve recare presso la Direzione Provinciale del Lavoro competente e richiedere l’emissione del proprio curriculum di cui è bene ottenere copia.

A sua volta, la Direzione Provinciale del Lavoro competente deve, dandone comunicazione al lavoratore, trasmettere il documento alla sede dell’IPSEMA competente per consentire l’integrazione della domanda già presentata e l’avvio delle procedure per il riconoscimento dell’esposizione all’amianto e della sua durata.

In base alla vigente normativa, l’IPSEMA dovrà certificare l’avvenuta esposizione e darne notizia al lavoratore attraverso propria certificazione. Qualora tale certificazione ai sensi delle vigenti leggi, consentisse al lavoratore di godere dei benefici previdenziali attesi, egli potrà avviare le pratiche pensionistiche susseguenti.

Si tratta di informazioni importanti, secondo l’Inca, che consentono di avviare  tutte le procedure necessarie per soddisfare la crescente domanda presente tra i lavoratori marittimi.

“Ci piace sottolineare – si legge in una circolare del patronato – come il lavoro svolto da questa sede FILT-CGIL in rapporto  con alcuni Parlamentari Liguri  e con il Presidente della nostra Regione, sia stato capace di superare quegli inadempimenti burocratici che non consentivano ai lavoratori marittimi di poter avviare le pratiche per ottenere il riconoscimento di un diritto da molti anni, e da molti promesso, dovuto”.

http://www.inca.it/News/200909010949.htm

Amianto. Benifici previdenziali per i lavoratori marittimiultima modifica: 2009-09-01T10:51:00+02:00da padovamianto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento